Mal di Primavera - Dianese Claudio - Naturopata - Spino d'Adda (CR)

Vai ai contenuti

Menu principale:

Consigli della settimana > archivio 2013

ARCHIVIO

MAL DI PRIMAVERA
La naturopatia puo’ aiutare chi soffre di mal di primavera?


Non può piovere per sempre... Finalmente è arrivata la tanto attesa primavera. Il cielo è azzurro, il sole si fa sentire e vedere, ma… attenzione al mal di primavera. Di che si tratta? Si tratta di una vera e propria sindrome, riconosciuta anche da parte medica: sto parlando del mal di primavera. Vale a dire quel mix di "effetti collaterali" derivanti dall'arrivo della stagione primaverile o meglio del periodo dell'anno che stiamo vivendo attualmente. Principalmente i "sintomi" del mal di primavera sono: stanchezza, scarsa concentrazione, sbalzi d'umore. Tale sindrome, secondo alcuni esperti, interessa ormai 2 milioni di italiani. A risentirne sono le persone che "sentono" con piu' facilità e in maniera piu' sensibile il cambio di stagione, chi ne soffre, viene chiamato "meteoropatico ". E il problema è "circa 6 volte più frequente nelle donne, rispetto agli uomini". "I disturbi di stagione sono legati principalmente alla modificazione della quantità di luce, che induce cambiamenti a livello cerebrale". Le conseguenze sono, oltre alla stanchezza, l'irritabilità, l'irascibilità e il fatto di essere più ansiosi e meno concentrati.


La naturopatia può aiutare chi soffre di mal di primavera?
Certo che si, ecco come:


  • Attivita' fisica

Fare almeno mezz' ora di attivita’ fisica al giorno, che puoi fare in studio da me, riequilibra il metabolismo ed aiuta ad avere una buona energia, ottimo nel cambio di stagione.  

  • Alimentazione sana

Una sana alimentazione e' alla base di ogni principio. In questo caso, con l'arrivo della primavera e' bene aumentare nella dieta, la frutta e la verdura cruda .
Essendo un buon apporto di nutrienti essenziali di cui il corpo necessita generalmente , i vegetali crudi sono ottimi anche e sopratutto in periodi di stress come i cambi di stagione.
Evitare cibi confezionati, elaborati e/o addizionati di coloranti e conservanti , zucchero, grassi, carni e derivati. Utile fare il test delle intolleranze alimentari in studio.

  • Momenti per se stessi

Prendere dei momenti di pausa per rilassarsi e/o per coltivare i propri hobbies , facilita la ripresa di un buon equilibrio psicofisico, ti aiuta molto la tecnica di pensiero positivo che puoi imparare in studio e poi metterla in pratica tutti i giorni.

  • Succhi di frutta

Bere molti succhi di frutta e di verdura apporta molta energia e riequilibra la carenza di nutrienti essenziali le il cambio di stagione potrebbe portare.

  • Un buon riposo

Non sottovalutare il bisogno dell’organismo di riposo e di sonno che in momenti di stress aumenta per compensare le carenze. Con la tecnica di rilassamento o massaggi antistress, otterrai benessere totale.

  • Fiori di Bach

Walnut, Olive e Remedy Rescue sono ottimi da prendere con l'arrivo della primavera, poiche' aiutano a fronteggiare lo stress dell'organismo dovuto al cambiamento.

  • Oli essenziali

L'aromoterapia e' ottima in caso di stress da cambiamento. Ottimi gli oli essenziali di lavanda, mirra e vaniglia per il mal di primavera.


Come facevano i nostri nonni ad affrontare il mal di primavera?
Nonna Ada, consiglia di assumere degli integratori,
come vitamine o minerali,
per rafforzare le energie.



N. B. Questi consigli sono solo a titolo informativo, in generale, per la soluzione del tuo problema personale, fissa un appuntamento, in studio da me e troveremo la soluzione mirata, per il tuo benessere.
Claudio Dianese – Naturopata tel. 338 6599580.

13 Aprile 2013

 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu