Incubi - Dianese Claudio - Naturopata - Spino d'Adda (CR)

Vai ai contenuti

Menu principale:

Consigli della settimana > archivio 2014

ARCHIVIO

INCUBI
Cosa sono? Cosa li provoca? Rimedi.


La parola “INCUBO”, letteralmente ‘stare sopra’, secondo un’antica leggenda popolare fa riferimento alla presenza di un folletto maligno che si metterebbe sul petto di chi dorme con lo scopo di rendergli difficile il sonno.

Ma che cos'è l'incubo?

Si tratta di un sogno particolarmente realistico che rappresenta una reazione psicologica, ma anche fisiologica che si manifesta durante la fase REM del sonno, ovvero la fase del sonno profondo che può protrarsi fino al mattino.

Questa è la fase in cui si sviluppano la maggior parte dei sogni, oppure appunto degli incubi.

I motivi per cui si fanno gli incubi sono molteplici e le cause sono da attribuirsi a diverse circostanze che cambiano da persona a persona. Quella più comune è data da un pasto troppo abbondante a cena, o uno spuntino fatto poco prima di coricarsi: questi aumentano il metabolismo e obbligano il cervello ad essere più attivo durante l'attività onirica.
Ma l'incubo può dipendere anche dall'assunzione di farmaci e delle sostanze chimiche che lo compongono, che potrebbero influire negativamente sul sonno, oppure da una circostanza di stress e altri disturbi psichici ricollegabili a eventi capitati durante il giorno o in un periodo traumatico della vita, nonché a fattori genetici o problemi di apnea nel sonno.

Se l'incubo è indotto dai farmaci è necessario che ti rivolgi al medico per un'eventuale modifica di dosaggio, mentre se il problema risulta essere legato al disturbo dell'apnea allora è consigliato dimagrire, o comunque fare una cena più leggera e smettere di fumare, problemi che puoi risolvere facilmente in studio da me.

Quando l'esperienza del brutto sogno non è ricollegabile a questi fattori, allora è forse necessario effettuare qualche cambiamento all'interno della stanza da letto:

  • consiglio di mantenere una temperatura intorno ai 18°, ne più, ne meno,

  • evitare che entri la luce al mattino,

  • ridurre al minimo possibili rumori, soprattutto quelli continui e, se necessario, utilizzare i tappi per le orecchie,

  • è sempre meglio coricarsi ad una determinata ora, evitando di addormentarti di fronte alla tv ancora accesa.


Gli incubi sono spesso legati anche a preoccupazioni date da alcune esperienze vissute durante il giorno, crisi economica mondiale o premure nei confronti di alcune persone cui si vuole bene e che vogliamo proteggere.
I più ricorrenti sono spesso legati alla morte, gli incidenti, la malattia, o ancora alla persecuzione o a creature malefiche che cercano di tormentarci.
Analizzare tali sogni pensando agli eventi che hai vissuto durante la giornata può aiutare a interpretarli, magari esaminandone i particolari che li descrivono ricercando parole chiave all'interno del nostro archivio dei sogni, con delle tecniche di pensiero positivo, posso aiutarti ad analizzare i tuoi sogni.

Rimedi Naturopatici

A volte gli incubi possono diventare fastidiosi e rappresentare un serio problema per chi si trova a dover fare i conti con questi sogni terribili troppo spesso.
Tra i rimedi Naturopatici per combattere gli incubi troppo frequenti ci sono gli integratori che li puoi acquistare in farmacia in libera vendita oppure in erboristeria. Tra i più efficaci, quelli a base di melatonina che è l’ormone che ti aiuta ad addormentarti serenamente senza aver bisogno dei sonniferi.
Questa sostanza, tra le altre, è sicuramente quella migliore per dormire serenamente anche perché non scombussola la qualità del sonno e non mette in discussione le sue tradizionali fasi successive.
Tra i rimedi Naturopatici contro gli incubi, poi, ci sono anche tanti preparati a base di estratti vegetali; tra i più comuni, ci sono la valeriana e la passiflora che sono ottimi per chi soffre di ansia e tensione nervosa.
Tra gli altri rimedi Naturopatici contro gli incubi c’è la melissa che è antispastica e sedativa ma anche il luppolo è un ottimo calmante. Infine, il biancospino pure è un rimedio Naturopatico molto utile per combattere l’eccitazione nervosa. Si tratta di ansiolitici Naturopatici molto leggeri ma funzionali, che, a differenza di quelli chimici, si possono assumere senza correre il rischio di diventarne dipendenti. Per la posologia, somministrazione e i tempi, fissa un appuntamento da me in studio.
Evita il fai date.

Come facevano i nostri nonni
a combattere gli incubi?
Nonna Ada consiglia:
prima di andare a dormire,
prepara un infuso a base di fiori di camomilla e di arancio,
filtra e aggiungi la scorza tagliata a cubetti dell’arancia.


N. B. Questi consigli, sono solo a titolo informativo, in generale. Evita il fai da te. Per la soluzione del tuo problema personale, fissa un appuntamento, in studio da me e troveremo la soluzione mirata e personalizzata per il tuo benessere.
GLI EVENTUALI INTEGRATORI DA ME CONSIGLIATI, LI PUOI ACQUISTARE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE IN FARMACIA.
Claudio Dianese  Naturopata,  Professionista disciplinato ai sensi della legge n. 4/2013. Tel. 338 6599580 (reperibile al telefono dalle ore 08:00 alle 20:00)

www.egiabenessere.it    e-mail info@egiabenessere.it


22 Marzo 2014

 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu