Helicobacter Pilory - Dianese Claudio - Naturopata - Spino d'Adda (CR)

Vai ai contenuti

Menu principale:

Consigli della settimana > archivio 2013

ARCHIVIO

HELICOBACTER PYLORI
Cos'é, sintomi e rimedi.


L'Helicobacter pylori è un batterio in grado di crescere senza problemi anche in un'atmosfera poco ossigenata, è quindi capace di colonizzare la mucosa dello stomaco causando disturbi come bruciori e dolore in un quadro infiammatorio che può progredire verso patologie di diversa entità quali gastrite cronica, dispepsia non ulcerosa, ulcera peptica e cancro allo stomaco. Colpisce molte persone in tutto il mondo, ma solo il 20 per cento dei soggetti infetti ha sintomi.


SINTOMI

  • Dolore addominale.

  • Eruttazione e rigurgito.

  • Bruciori di stomaco.

  • Distensione e pienezza.

  • Dispepsia o indigestione.

  • Sensazione di fame 1 a 3 ore dopo aver mangiato.

  • Lieve nausea (che può essere sostituito da vomito).


RIMEDI E ALIMENTAZIONE

La dieta per combattere l’Helicobacter pylori è ricca di verdure crocifere e brassicacee (cavoli, cavolfiore, broccoli, broccoletti, verze, cavolini di Bruxelles).  Queste verdure ricche di minerali, potassio, magnesio, zolfo, calcio e di vitamine  A, C e K aiutano a prevenire alcuni tumori, soprattutto quelli allo stomaco, al colon, alla prostata e alla vescica. Perciò l’aggiunta di questi alimenti nella dieta di persone con infezione da Helicobacter pylori, ha un effetto scoraggiante verso il batterio, allevia diversi disturbi di stomaco e aumenta anche la produzione di enzimi neutralizzanti il cancro.
Inoltre, giacché questi batteri prediligono un ambiente acido, è bene attenersi a un regime alimentare che tenga sotto controllo il PH interno dell’organismo evitando gli eccessi di carne e carboidrati. Vanno, invece, bene frutta e insalate che aumentano l’alcalinità dell’organismo.
Evita caffè, alcool, bevande gasate. Il pranzo e la cena devono essere piacevoli in un ambiente piacevole, con una buona masticazione e insalivazione che migliora la digestione.

 

Come facevano i nostri nonni a curare l' Helicobacter Pilory?
Nonna Ada consiglia:
per lenire i bruciori e dolori di stomaco, patate bollite
o, addirittura, il succo di patate.
Infatti, il succo di patate è una valida alternativa
alle terapie farmacologiche adottate normalmente.
Un trattamento Naturopatico sano, privo di effetti collaterali
e, per di più, molto economico.


N. B. Questi consigli, sono solo a titolo informativo, in generale. Evita il fai da te. Per la soluzione del tuo problema personale, fissa un appuntamento, in studio da me e troveremo la soluzione mirata e personalizzata per il tuo benessere.
GLI EVENTUALI INTEGRATORI DA ME CONSIGLIATI, LI PUOI ACQUISTARE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE IN FARMACIA.
Claudio Dianese  Naturopata,  Professionista disciplinato ai sensi della legge n. 4/2013. Tel. 338 6599580 (reperibile al telefono dalle ore 08:00 alle 20:00)

www.egiabenessere.it    e-mail info@egiabenessere.it


30 Novembre 2013

 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu