Bronchite - Dianese Claudio - Naturopata - Spino d'Adda (CR)

Vai ai contenuti

Menu principale:

Consigli della settimana > archivio 2013

ARCHIVIO

BRONCHITE
Cos'é, sintomi e rimedi.


La bronchite è un’infiammazione delle vie respiratorie (bronchi). Nei bambini compare in coincidenza ad altre patologie passeggere come la pertosse, il morbillo o la varicella. Negli adulti, invece, la causa principale della bronchite è il fumo, sia attivo che passivo, ma possono essere causa di bronchite anche le infezioni, le allergie, intolleranze, l'inquinamento e, non da ultimo, fattori di rischio familiare.  Sintomi tipici della bronchite sono la dispnea, la presenza di frequenti infezioni respiratorie, tipo raffreddore, laringite, tracheite e tosse con produzione abbondante di muco, edema, stanchezza, cefalea, problemi visivi. La bronchite, in genere ha un decorso di circa 10 giorni.


RIMEDI NATUROPATICI

Bevi tanti liquidi, specialmente acqua , tè, brodi. Aiuta la secrezione del muco e rende più facile tossire. Liquidi caldi aiutano a rilasciare le vie respiratorie.
Inalazioni con il vapore. Aiuta la secrezione del muco e relativa espettorazione. Puoi usare un vaporizzatore commerciale, da casa, o il vecchio pentolino di acqua bollente. Copriti la testa con un asciugamano e posizionati a circa 30 centimetri dal pentolino, così senti ugualmente il calore ma non rimane fastidioso.  Molte erbe contengono oli volatili con proprietà  antisettiche ed  espettoranti che risalgono con il vapore . Una buona scelta include l’uso di eucalipto, timo, menta piperita, e rosmarino. Usa mezza tazza di erbe per 4 tazze d’acqua.  Puoi anche aggiungere 3 o 5 gocce di oli essenziali delle stesse erbe.


ERBE PER IL TRATTAMENTO NATUROPATICO DELLA BRONCHITE:

  • Liquirizia: Questa radice è il primo stop per le bronchiti. Lenisce la membrana della mucosa ed è espettorante, oltre ad essere un preciso antivirale. Inoltre stimola le cellule a produrre interferone, l’antivirale naturale prodotto dal corpo.

Verbasco: Se la tosse non è secca, il verbasco ti aiuta a espellere il muco: se invece è secca allevia il dolore al petto che si avverte quando si tossisce.

  • Altea: Ottima per il trattamento della mucosa, l’altea è una buona scelta per la tosse secca. Possiede anche un lieve effetto stimolante per il sistema immunitario.

  • Foglie di plantago: Hanno una consolidata reputazione di essere un valido eliminatore della tosse, con forti proprietà antibatteriche.

  • Aglio: E’ un espettorante che combatte molti batteri ed anche alcuni dei virus che causano tosse e raffreddori.  I suoi oli aromatici vengono eliminati dai polmoni (ecco perché mangiandolo si produce con il respiro il caratteristico odore ). Tali oli agiscono direttamente contro i microorganismi uccidendoli e di conseguenza aiutandoti ad espellere il muco.

  • Ciliegie selvatiche: La corteccia di quest’albero inibisce i  riflessi della tosse. Anche se puoi trovare estratti di sciroppo della corteccia dell’albero delle ciliegie selvatiche, segui le raccomandazioni dei produttori per quanto riguarda il dosaggio.  Mentre la corteccia di ciliegio è salutare quando usata per breve tempo ed a dosaggi controllati, non è consigliabile l’uso per lunghi periodi.

  • Timo: Espettorante, anti spasmodico ed antibatterico. È inserito anche in sciroppi contro la tosse e miscelato con altri estratti liquidi. In aggiunta al bere tè di timo, puoi anche usarlo per fare  delle inalazioni.

  • Marrubio: Puoi trovarlo negli scaffali dei negozi di cibi salutari sia in forma di tavolette che in sciroppo: ambedue leniscono il mal di gola e favoriscono l’espettorazione.

  • Menta piperita: Il mentolo contenuto nella menta piperita rilasci le vie respiratorie e combatte i batteri ed i virus.

  • L’issopo: Quest’erba attrae molte le api ed agisce quale antivirale e quale potente espettorante; la puoi trovare in sciroppo ed estratto liquido.

  • Lobelia: Sono usate sia le foglie che i semi di quest’erba dalle  potenti qualità sia espettoranti che antispasmodiche.

  • Echinacea: Quest’erba stimola l’attività dei globuli bianchi, aumenta la produzione di sostanze antivirali del corpo come l’interferone, ed aiuta le cellule immunitarie a fagocitare e distruggere i microbi invasori. Combatte alcuni dei virus che causano la bronchite. Attenzione: non è raccomandata per persone affette da sclerosi multipla. HIV, o altre malattie immunitarie. Raramente, persone che soffrono di allergie, possono essere anche allergici all’echinacea.


EVITA ASSOLUTAMENTE I LATTICINI. Alcune di queste erbe elencate, non vanno assunte se sei incinta o se sei malato di cuore, o altri problemi, per le dosi e tempi di somministrazione, fissa un appuntamento in studio da me. Evita il fai da te.
 

Come facevano i nostri nonni a curare la Bronchite?
Nonna Ada consiglia:
mangia cavolo, lattuga, aglio, cipolla, mele, uva e fichi.


N. B. Questi consigli, sono solo a titolo informativo, in generale. Evita il fai da te. Per la soluzione del tuo problema personale, fissa un appuntamento, in studio da me e troveremo la soluzione mirata e personalizzata per il tuo benessere.
GLI EVENTUALI INTEGRATORI DA ME CONSIGLIATI, LI PUOI ACQUISTARE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE IN FARMACIA.
Claudio Dianese  Naturopata,  Professionista disciplinato ai sensi della legge n. 4/2013. Tel. 338 6599580 (reperibile al telefono dalle ore 08:00 alle 20:00)

www.egiabenessere.it    e-mail info@egiabenessere.it


14 Dicembre 2013

 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu