Artrite reumatoide - Dianese Claudio - Naturopata - Spino d'Adda (CR)

Vai ai contenuti

Menu principale:

Consigli della settimana > archivio 2013

ARCHIVIO

ARTRITE REUMATOIDE
Cause e rimedi.


L'Artrite Reumatoide è una malattia infiammatoria cronica che si manifesta con dolore e gonfiore delle articolazioni che rendono difficili i movimenti durante le attività che svolgiamo ogni giorno (camminare, vestirsi, lavarsi, mangiare…). La malattia può coinvolgere anche altri organi e apparati come la pelle, gli occhi, i vasi sanguigni, i nervi ed il polmone, ecc.

Quali sono le cause?  

Generalmente Il sistema immunitario che serve a difenderci dall'aggressione esterna di microrganismi esterni (batteri, virus) si altera e auto-aggredisce l'organismo, sviluppando una reazione infiammatoria a livello articolare..

Chi colpisce?  


L'artrite reumatoide non è una malattia rara: circa l'1 della popolazione generale ne è affetta. Colpisce soprattutto il sesso femminile, più del 75% dei pazienti sono donne. La malattia in genere comincia a manifestarsi ad un'età compresa tra i 30 ed i 50 anni, anche se esistono casi in cui debutta in età più giovane oppure, all'estremo opposto, in età avanzata.

Rimedi Naturopatici:


  • Esercizio fisico giornaliero

L’inattività irrigidisce le parti colpite con conseguente aumento del dolore; una attività fisica giornaliera non solo rinforza le giunture ossee ma le tiene per così dire “lubrificate” . In studio da me puoi praticare e imparare esercizi semplici e dolci per l’artrite reumatoide.

  • Alimentazione

Evitare gli alimenti che sono noti per aggravare una situazione infiammatoria, come pomodori, patate, le melanzane ed il capsico. Riduzione del consumo dei prodotti caseari e della carne rossa. Si possono trarre importanti benefici invece adottando una dieta ricca di frutta ed altre varietà di verdure, mangiare il pesce e prodotti fatti con farina integrale.

  • Zenzero

Possiede  caratteristiche antiossidanti ed antinfiammatorie naturali che rimuovono gli agenti ossidanti che potenzialmente possono danneggiare il nostro corpo;

  • Salice

E’ usato per lenire i dolori artritici fin dall’antica Grecia.  Si prepara macerando le foglie con un po’ di vino e si applica direttamente sulla parte dolorante.  Oggi  la corteccia di salice è venduta come prodotto già preparato  e confezionato.

  • Olio di fegato di merluzzo

Utilizzare olio di fegato di merluzzo quotidianamente non solo agisce quale rinforzo per le ossa, ma impedisce le rotture della cartilagine per l’intervento degli acidi grassi contenuti e, evitando l’infiammazione delle giunture ossee.



Come facevano i nostri nonni a curare l' artrite remautoide?
Nonna Ada consiglia:
mangia buone quantità di broccoli allevia, rallenta e previene artrite e artrosi.
Il sulforafano presente nelle crucifere sarebbe in grado di rallentare
la distruzione delle cartilagini che compongono le articolazioni
e che possono essere colpite dall’osteoartrite.


N. B. Questi consigli, sono solo a titolo informativo, in generale. Evita il fai da te. Per la soluzione del tuo problema personale, fissa un appuntamento, in studio da me e troveremo la soluzione mirata e personalizzata per il tuo benessere.
GLI EVENTUALI INTEGRATORI DA ME CONSIGLIATI, LI PUOI ACQUISTARE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE IN FARMACIA.
Claudio Dianese  Naturopata,  Professionista disciplinato ai sensi della legge n. 4/2013. Tel. 338 6599580 (reperibile al telefono dalle ore 08:00 alle 20:00)

www.egiabenessere.it    e-mail info@egiabenessere.it


17 Novembre 2013

 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu